Giuseppe De Mita

Attiva i controlli sul video

Sulla legge elettorale

La proposta Ruffilli

04/12/2013

Gli ultimi venti anni dovrebbero dirci quanto sia illusorio affidare a meccanismi elettorali il processo politico con la sola ricerca di una formula che determini un vincitore comunque.

La possibilità di sapere subito chi ha vinto le elezioni a chiusura delle urne, indipendentemente da una corrispondente retroterra di reale consenso di opinione, ha concorso a svuotare la rappresentanza ed è alla radice del corto circuito del finto bipolarismo.

Il bipolarismo è un fatto e non una creazione, può essere sollecitato, non imposto. Ed è un tema affrontato sin dalla prima repubblica. Da allora la proposta più ragionevole resta quella del doppio turno di Ruffilli: un primo turno proporzionale, come termometro della realtà e misura delle rispettive forze (oggi di fatto siamo in una condizione “tetrapolare”) ed un secondo turno con premio al partito o coalizione (più probabile coalizione) con il maggior consenso relativo. Il vincitore ci sarebbe e subito, ma non come esito di un tiro di dadi, ma come esito di un percorso di progressiva composizione di intese, anche contingenti, fondate su un percorso fatto di definizione identità politiche, di aggregazione per prossimità e programmi, di legittimazione elettorale, di individuazione del vincitore.
Il problema è quello di capire la malattia, non quello di imporre una cura.

Costi standard in Sanita’

Campania penalizzata

07/12/2013

“L’accordo tra Governo e Regioni sui costi standard da applicare in Sanità non convince, perché costruito più su un’astrazione che su una lettura della realtà che possa determinare riduzione di sprechi e innalzamento della qualità".
E’ quanto dichiara Giuseppe De Mita, deputato del gruppo “Progetto per l’Italia” e componente della Commissione Bilancio alla Camera, in riferimento all’intesa raggiunta nell’ambito della Conferenza Stato – Regioni, in particolare rispetto alla definizione dei costi standard che restano ancorati al criterio anagrafico della popolazione.
“L’accordo non convince, in primo luogo – dichiara ancora l’onorevole De Mita - perché la standardizzazione generalizzata non tiene conto che per alcune prestazioni il costo deve avere a riferimento la realtà, non una media. Altro è pretendere l’efficienza della prestazione ad un costo ragionevole, altro è fissare un valore del costo in astratto. In secondo luogo, perché mantiene come unico criterio di riparto del fondo sanità quello anagrafico: di più alle Regioni con la media di età più alta, di meno a quelle con la media più bassa. Al di là del fatto che cosi la Campania riceve meno risorse, la questione è che la spesa va orientata sul bisogno e il bisogno lo si ricava dagli indici di deprivazione e innanzitutto dalla media sull’aspettativa di vita. Il fatto che si continui ad ignorare questo dato, lascia un’ombra sull’intelligenza degli interventi che si stanno operando”.
“Se i sacrifici – così conclude De Mita - non hanno l’evidenza di un miglioramento dei servizi per tutti, ma diventano occasioni per nuove forme di privilegio, ancorché involontarie, non ci si sorprenda poi della sfiducia della gente".

Direttivo "Per l’Italia"

Affidate le cariche

19/12/2013

Il gruppo parlamentare ’Per l’Italia’ della Camera ha proceduto alla nomina delle cariche del comitato direttivo, che risulta ora così composto: Lorenzo Dellai (presidente), Giuseppe De Mita (vice presidente vicario), Gea Schirò (vice presidente), Mario Caruso (tesoriere), Domenico Rossi (segretario d’Aula).

15 Novembre 2016

Il No a L’Aquila

«Questa riforma fa promesse bugiarde perché alimenta una speranza di cambiamento epocale che poi nella pratica non c’è. Si individua un Senato androgino del quale non è chiaro...

13 Novembre 2016

Eletto Del Giudice

Passaggio di consegne alla guida dell’Unione di Centro di Avellino. Il testimone della segreteria provinciale passa da Maurizio Petracca, eletto nel 2011 ed oggi presidente...

12 Novembre 2016

Eletto Lanni

L’Assemblea Provinciale dell’Udc di Benevento ha eletto per acclamazione Raffaele Lanni ed Annalisa Tomaciello, rispettivamente segretario e presidente provinciale. L’assemblea...

12 Novembre 2016

Eletto Cobellis

L’Assemblea Provinciale dell’Udc di Salerno ha eletto per acclamazione l’uscente Luigi Cobellis segretario provinciale. Contestualmente sono stati eletti i componenti del...

5 Novembre 2016

De Mita eletto segretario

L’Assemblea Regionale dell’Udc della Campania ha eletto per acclamazione il deputato Giuseppe De Mita segretario regionale. Contestualmente sono stati eletti i componenti del...

4 Novembre 2016

C’e’ l’Assemblea regionale

Si svolgerà domani, sabato 5 novembre, l’Assemblea Regionale dell’Udc della Campania. Appuntamento presso Città della Scienza di Napoli (Sala Newton – via Coroglio 57/104), con...